Forno a microonde per sterilizzare biberon: come usarlo?

La sterilizzazione dei biberon è un processo per eliminare la possibile presenza di germi in grado di procurare malattie infettive ai neonati.
Usare il forno a microonde per sterilizzare i biberon è un’eccellente soluzione, facile, immediata e alla portata di tutti dal momento che ormai questo elettrodomestico è diventato di uso comune per la maggiore parte delle famiglie.

I bambini, entro il primo anno di vita, sono i soggetti più a rischio per contrarre virus e infezioni. Nel momento in cui il neonato beve il latte dal biberon è indispensabile che questo venga sterilizzato prima del suo utilizzo.
Per procedere con il forno a microonde alla sterilizzazione del biberon è opportuno verificare che il materiale di cui è costituito sia completamente privo di BPA, sostanza chimica nociva utilizzata, a livello industriale per la produzione di contenitori di plastica rigida.
Studi scientifici dimostrano infatti che il BPA ha effetti nocivi sul cervello oltre che sulle ghiandole prostatiche sia nei feti che nei neonati.
L’ideale, quindi, è utilizzare biberon di vetro ma se si è costretti ad usare quelli in plastica sceglierli in materiale flessibile.

I biberon che possono essere sterilizzati con il microonde sono in grado di sostenere temperature elevate e il loro possibile utilizzo con questo apparecchio è indicato espressamente nelle istruzioni presenti sulla confezione di acquisto.

Per sterilizzare il biberon in un forno a microonde la procedura prevede che questo sia collocato in un apposito contenitore con funzione di sterilizzatore, riempito con una quantità di acqua, normalmente, di 200 ml.
Si inserisce, quindi, lo sterilizzatore nel microonde, si imposta il termostato alla massima potenza possibile erogata dall’apparecchio di cui si dispone e, infine, si spinge il pulsante di avvio.

Se la potenza del forno a microonde è di 850 Watt il tempo di sterilizzazione è di 8 minuti.
Se, invece, si dispone di un forno con potenza di 1000-1100 Watt, sono sufficienti 5 minuti.

Al termine del processo di sterilizzazione, ha inizio la fase di raffreddamento che comporta l’attesa di almeno due minuti di tempo prima di estrarre dal forno a microonde lo sterilizzatore in cui è collocato il biberon.

Il processo di sterilizzazione con il forno a microonde avviene durante la fase di riscaldamento della temperatura impostata, ovvero quando l’acqua presente nello sterilizzatore si trasforma in vapore esercitando la sua azione sterilizzante sul biberon.

Per evitare il rischio che biberon e sterilizzatore si possano sciogliere per il troppo calore emesso dal forno è importante verificare che in quest’ultimo sia presente l’acqua nella giusta dose.

Massima attenzione anche alla possibile presenza di corpi estranei e oggetti in metallo nel momento in cui si sterilizza il biberon con il forno. Le microonde, infatti, in presenza di metalli possono provocare scintille che automaticamente possono letteralmente distruggere biberon e sterilizzatore ma anche provocare un pericoloso incendio dell’apparecchio.

Se in ambiente domestico, per ottenere una buona igiene, secondo alcuni esperti, è sufficiente lavare il biberon alle alte temperature della lavastoviglie, quando invece si è in vacanza o, in generale, fuori casa, sterilizzare il biberon con un sistema a calore diventa una inderogabile necessità per evitare spiacevoli e possibili sorprese.
Ecco che in questo caso il forno a microonde per sterilizzare il biberon diventa un prezioso alleato, proprio per la sua presenza, ormai standard, non solo in ambienti domestici ma anche in strutture turistiche e ricettive come alberghi, b&b, case vacanza, ecc.

In alternativa, se non è possibile sterilizzare il biberon utilizzando un sistema a calore come il forno a microonde, ci si può affidare alla sterilizzazione a freddo, che non avendo alcuna necessità di utilizzare la corrente elettrica, può essere, praticamente, effettuata ovunque.
In questo caso il biberon con la tettarella viene immerso in un contenitore con acqua in cui si provvede a sciogliere un’apposita compressa contenente sostanze chimiche battericide.
Gli svantaggi di questo sistema di sterilizzazione sono il tempo necessario per agire (più d 30 minuti) e l’odore di cloro piuttosto persistente nel biberon.

E’ dal 1996 che mi occupo di scrittura per il web.
Da allora scrivo e condivido con i lettori contenuti coinvolgenti ed esaustivi per fornire risposte accurate alle loro domande.
Sicuramente l’aspetto più difficile è riuscire a trovare la “parola giusta” quella necessaria per regalare valore aggiunto a un testo. E questo è il mio lavoro.

Forno a microonde per sterilizzare biberon: come usarlo?
Ti è piaciuto il post?
7032 7029 7097 6598 7121 7212 7062 7106 7146 6742
Back to top